NAPOLITANO RIBATTE SUL TEMA DELLA CITTADINANZA


A distanza di una sola settimana, Giorgio Napolitano torna a battere su un tema che gli sta molto a cuore. Il presidente della Repubblica rinnova il suo appello per una riforma della legge sulla cittadinanza. Perchè, dice parlando ad una delegazione delle Chiese evangeliche ricevute al Quirinale, è una “follia, un’assurdità” che non venga riconosciuta ai bambini nati in Italia da genitori stranieri. “Ce ne sono centinaia di migliaia nelle nostre scuole”, continua il capo dello Stato, sottolineando che la questione della cittadinanza italiana è “diritto elementare” e dovrebbe corrispondere anche al bisogno del paese di aprire a nuove “energie” che rinnovino una “società vecchia e sclerotizzata”.

Napolitano aveva parlato di cittadinanza già martedì scorso, in occasione dell’incontro al Quirinale con una rappresentanza dei ‘Nuovi cittadini italiani’, ragazzi immigrati di seconda o terza generazione: “Sono convinto che i bambini e i ragazzi venuti con l’immigrazione facciano parte integrante dell’Italia di oggi e di domani, e rappresentino una grande fonte di speranza e di energia. A tutti gli adulti e gli anziani il compito di realizzare questo futuro”, “dobbiamo essere fieri del fatto che, pur mantenendo un legame con le origini, essi esprimano la volontà di diventare italiani. Dobbiamo sentire una forte responsabilità e un preciso dovere di non deludere questa fede nell’Italia”.

Discorso che per intero che trovate qui.

Seguiteci: le informazioni nella vostra città, saranno pubblicate qui sul sito e su Facebook (http://www.facebook.com/pages/LItalia-Sono-AnchIo/195498097168050).

La Tempesta Migratoria


"La Tempesta Migratoria"

"La Tempesta Migratoria"


“La Tempesta Migratoria” c Mercoledì 7 dicembre alle ore 18 presso lo spazio ScopriCoop, in via Daverio 44, a Varese
Interveranno Stefano Bettera (coautore del libro), Dino De Simone (Presidente Legambiente Varese) e Jaques Amanì (Responsabile Coordianmento Immigrati Cgil Varese)
Sarà l’occasione anche per promuovere la campagna “Mettitingiallo contro il razzismo” e raccogliere le firme per la campagna “L’Italia sono anch’io”.

Martedì 15 novembre ore 21 presso la Sala Montanari (ex- Cinema Rivoli)


Martedì 15 novembre ore 21 all'ex cinema Rivoli a Varese 
Proiezione dei documentari di Nicola Angrisano 
"Rosarno: il tempo delle arance" e
Lampedusa Next Stop". 
Saranno presenti per il dibattito:
Nicola Angrisano, Alessandro Verna (regista), 
Enzo La Forgia e Luigi Grossi (il partigiano Cin)

Sarà anche l'occasione per promuovere 
la Campagna "METTITINGIALLO CONTRO IL RAZZISMO"
 e raccogliere firme per la Campagna "L'ITALIA SONO ANCH'IO"

Venerdì 18 novembre ore 21 ” Il Sangue Verde”


Venerdì 18 novembre ore 21 
presso Sala di Filmstudio 90 in Via De Cristoforis a Varese
Proiezione del film documentario di Andrea Segre
 "Il Sangue verde". 
Saranno presenti per il dibattito:
 Kalifa Soumarhoro, uno dei protagonisti,
Antonella Buonopane (Libera Provinciale Varese), 
Jaques Amanì (Coordinamento Migrante),
 e Paolo Cassani (Colce).
Sarà anche l'occasione per promuovere 
la Campagna "METTITINGIALLO CONTRO IL RAZZISMO"
 e raccogliere firme per la Campagna "L'ITALIA SONO ANCH'IO"

MIGRAZIONI E CAMBIAMENTI CLIMATICI Mercoledì 26 ottobre a Gallarate


La proiezione di "Next stop Lampedusa", videonarrazione
di tre giorni a Lampedusa durante gli sbarchi dalla
Tunisia: un'isola trasformata in confino per i migranti
e i suoi stessi abitanti.
La presentazione del libro "La tempesta migratoria"*,
con l'autore, che svela la relazione tra cambiamenti
climatici e i flussi migratori.
E' il programma della serata di Mercoledì 27 ottobre
a Gallarate alle ore 21.00 presso la Sala Rimoldi
nella sede delle Acli.

Un incontro ad ingresso gratuito organizzato da
Acli e Legambiente 
all'interno della rassegna "Un posto nel mondo".
Potrete firmare anche per la campagna l'Italia sono anch'io!